Sull'autore

Chiara Chirieleison

Dal 2005 collaboro con la Gazzetta del Sud e dal 2008 sono iscritta all’Ordine dei Giornalisti Pubblicisti della Sicilia. Curiosa…

Apple Watch: ecco l’ultimo gioiello del team di Cupertino

di Giuseppe Abbriano

Disegnato dall’attentissima mano di Jonathan Ive, designer e genio visionario della Mela di Cupertino, Apple Watch racchiude nella semplicità di orologio un oggetto dal curatissimo design con un sofisticato sistema operativo.

Il wearable targato Apple promette a breve una vera rivoluzione della nostra quotidianità.

Guardare l’orario sarà, infatti, una funzionalità di secondaria importanza. Apple investe e scommette a lungo termine su un prodotto al confine tra tecnologia e moda. Ognuno di noi è in possesso di uno smartphone, mercato definito ormai dagli analisti “maturo”. L’imminente futuro è affascinare l’utente con la tecnologia che diventa indossabile.

Fin dall’inizio Steve Jobs arruolò nel team Apple firme prestigiose della moda perché consapevole che un orologio è in primis un accessorio, che rispecchia lo stile e i gusti di chi lo indossa. Viene pensato così il prodotto Apple più personalizzabile in assoluto.

Tre diverse collezioni per tre diversi stili: Watch, Watch Sport e Watch Edition.

La linea Watch presenta una cassa in acciaio inossidabile naturale o nero siderale, quadrante in cristallo di zaffiro ed eleganti cinturini e bracciali. La Watch Sport con una cassa in alluminio anodizzato color argento o grigio siderale, vetro Ion-X e cinturini colorati e robusti. Decisamente diversa e molto più esclusiva è, invece, la collezione Watch Edition con cassa in oro giallo o rosa 18 carati, cristallo di zaffiro e cinturini e chiusure d’impeccabile fattura.

Abbiamo dato alla tecnologia un tocco umano questo è il claim usato da Tim Cook, CEO Apple, per iniziare a descrivere le caratteristiche dell’ultimo gioiello della Mela.

Connesso al nostro iPhone, può ricevere notifiche dalle più diverse App, è in grado non solo di riconosce il tap (tocco) ma rilevare anche la pressione, il che aggiunge un’altra dimensione alla nostra esperienza d’uso: oltre a ricevere e-mail, messaggi, effettuare banalmente una telefonata o ascoltare musica, esso ci permette di guardare foto, giocare o consultare mappe. Grazie all’App Allenamento, l’Apple Watch ci mostra le informazioni più importanti in tempo reale: minuti, distanza, calorie bruciate, passo e velocità suggerendoci diversi tipi di obiettivo di fitness e spronandoci a raggiungerli. Apple entra così nel mercato del fitness.

La bellezza, la semplicità e la praticità di un oggetto a metà tra il vecchio orologio e un computer, tra oggetto del desiderio e bisogno creato nell’immaginario collettivo, mix segreto ma ben noto al team della Mela.