Nel settembre 1860, con l’annessione al Regno d’Italia, la denominazione del S. Elisabetta fu mutata in “Vittorio Emanuele II”. L’annessione del “Regno delle due Sicilie al Regno d’Italia sotto lo scettro costituzionale di Vittorio Emanuele II” fu festeggiata nel teatro affollatissimo, decorato con bandiere tricolori, con un canto del poeta liberale messinese Vincenzo D’Amore declamato dall’artista Rosaspina.

Due anni più tardi lo stesso re Vittorio Emanuele II interveniva nel teatro a lui intitolato, assistendo ad uno spettacolo dato in suo onore.

Il Teatro Vittorio Emanuele ospitò, insieme a spettacoli di varia natura, balli, operette, i generi teatrali della tragedia e del dramma borghese, ed in campo musicale soprattutto il melodramma romantico italiano, che esprimeva la cultura nazionale dell’Ottocento. Assai prediletto dal pubblico messinese fu pure il Grand Opéra francese. Al Vittorio si diede nel 1891 la prima siciliana del Lohengrin di Richard Wagner. Sul finire del secolo, vivo successo riscossero l’opera e il teatro verista.

4 Prossimi eventi

Ordina per

Teatro Vittorio Emanuele presenta Pensaci, Giacomino Da venerdì 14 a domenica 16 dicembre, andrà in scena sul palco del Teatro Vittorio Emanuele lo spettacolo “Pensaci, Giacomino”. di Luigi Pirandello lettura drammaturgica Fabio Grossi con Leo Gullotta Liborio Natali, Rita Abela, Federica Bern, Valentina Gristina, Gaia Lo Vecchio, Marco Guglielmi, Valerio Santi e Sergio Mascherpa “Pensaci, Giacomino” nasce in veste di novella del 1915 per poi avere la sua prima edizione teatrale, in lingua, nel 1917. Tutti i ragionamenti, i luoghi comuni, gli assiomi pirandelliani sono presenti in quest’opera. Un testo di condanna, condanna di una società becera e ciarliera, dove il gioco della calunnia, del dissacro e del bigottismo è sempre pronto ad esibirsi. E proprio con e da queste caratteristiche che il testo si configura come attuale, contemporaneo. La storia racconta di una fanciulla che, rimasta incinta del suo giovane fidanzato, non sa come poter portare avanti questa gravidanza: il professore Toti pensa di poterla aiutare chiedendola in moglie e potendola poi così autorizzare a vivere della sua pensione, “per almeno cinquanta anni”, il giorno che lui non ci sarà più. Naturalmente la società civile si rivolterà contro questa decisione anche a discapito della piccola creatura che nel frattempo è venuta al mondo. Una tragedia civile che si configura, […]

Il Teatro Vittorio Emanuele presenta Le Cirque Invisible Da venerdì 4 a domenica 6 gennaio 2019 andrà in scena sul palco del Teatro Vittorio Emanuele, lo spettacolo Le Cirque Invisible di e con Victoria Chaplin e Jean-Baptiste Thierrée. Ne Le Cirque Invisible di Jean-Baptiste Thierrée e Victoria Chaplin c’è posto soltanto per la fantasia. Il modo migliore per godersi lo spettacolo è osservarlo con lo sguardo di un bambino, abbandonandosi alla leggerezza che trasmette. È con questo stato d’animo che ci si deve accostare al petit-cirque di questi due grandi artisti, che hanno rivoluzionato il mondo del circo e del teatro originando quel meraviglioso cortocircuito che ha dato vita a tutto il noveau cirque. Jean-Baptiste Thierrée ha fondato la sua compagnia di circo nel 1970 e in quegli stessi anni ha conosciuto Victoria Chaplin, talentuosa figlia di Charlie Chaplin, che è divenuta la sua compagna d’arte e di vita. Lo spettacolo è il trionfo dello stupore e dell’incanto: trucchi, battute, gag, acrobazie si susseguono incalzanti, lasciando il pubblico completamente avvinto da trovate curiose e irreali, il cui minimo comune denominatore è la leggerezza. Tutto nasce dalla genialità, dall’abilità e dalla fantasia dei due artisti, nei quali si condensa l’arte del clown e dell’acrobata, dell’illusionista e del fantasista. […]

Teatro Vittorio Emanuele presenta The human jukebox – Oblivion Sabato 12 e domenica 13 gennaio 2019 andrà in scena, sul palco del Teatro Vittorio Emanuele, lo spettacolo  “The human jubox – Oblivion”. Cinque contro tutti. Un articolato mangianastri umano che mastica tutta la musica mai scritta e la digerisce in diretta in modi mai sentiti prima. Questo è OBLIVION: THE HUMAN JUKEBOX. Alla perversa creatività dei cinque cialtroni più irriverenti del teatro e della Rete si aggiunge, questa volta,  quella del loro pubblico che contribuirà a creare il menù della serata suggerendo gli ingredienti della pozione. Gli Oblivion hanno in repertorio tutto, l’intero pantheon dei grandi della musica italiana e internazionale e sono pronti ad affrontare sfide sempre più difficili a colpi di parodie, mash-up, duetti impossibili, canzoni strampalate. Un flusso di note e ritmi infinito che prenderà vita davanti agli occhi attoniti degli spettatori, ogni sera, per una esperienza folle e mai ripetibile. Dai Ricchi e Poveri ai Rapper, da Ligabue ai Cori Gospel, da Morandi ai Queen, tutte le canzoni senza farne nessuna. Uno schiacciasassi che trangugia e livella Sanremo, X Factor, Albano e Il Volo. OBLIVION: THE HUMAN JUKEBOX è la playlist che non hai mai avuto il coraggio di fare, uno […]

Lunedì

-

Martedì

Dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 18:40

Mercoledì

Dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 18:40

Giovedì

Dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 18:40

Venerdì

Dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 18:40

Sabato

Dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 18:40

Domenica

-

Accessibilità a persone con disabilità sensoriali

Si

Lascia una recensione

Solo gli utenti registrati posso recensire